SJ WorldNews - шаблон joomla Авто
Ultime Notizie
Abolizione voucher, che fare nel periodo transitorio

L’abolizione dei voucher per il lavoro accessorio avviata dal governo ha disorientato i soggetti che ne facevano uso, comprese le OdV. Infatti, il 17 marzo il Governo ha emanato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 25/2017 che ha abolito il lavoro accessorio, creando però ad una lacuna normativa, in quanto se da un lato si è data una scadenza all’utilizzo dei voucher già acquistati entro il 17 marzo (utilizzabili entro il 31 dicembre 2017), dall’altro l’abrogazione degli articoli 48, 49 e 51 del Decreto legislativo n. 81/2015 (relativi alla disciplina del lavoro accessorio) ha di fatto abrogato anche le norme relative all’uso del lavoro accessorio e ai relativi limiti e controlli. Nel frattempo, per motivi tecnici dovuti all’adeguamento del sistema, anche il servizio di attivazione dei voucher dell’INPS è andato in tilt per qualche giorno e solo da questa notte è stato ripristinato.

In risposta ai dubbi, il Ministero del Lavoro con un comunicato stampa del 21 marzo ha chiarito la questione (in attesa di un provvedimento legislativo). Il testo chiarisce che l’uso dei voucher e del lavoro accessorio dovrà essere effettuato nel rispetto delle disposizioni in materia previste nelle norme oggetto di abrogazione da parte del decreto. Nel periodo transitorio tutto rimane come prima, quindi chi è in possesso di voucher già acquistati entro il 17 marzo e non ancora usati deve:

-          attivare i voucher sul sito INPS;

-          comunicare il lavoro accessorio, almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione, alla DTL competente (i committenti privati sono esenti dalla comunicazione).

Per altre informazioni: www.lavoroediritti.com/governo/abolizione-dei-voucher-periodo-transitorio

- Martedì, 21 Marzo 2017 20:45
Polizza Unica del Volontariato

 

Il CSVE ha stipulato una convenzione con la “Polizza Unica del Volontariato” della Cavarretta Assicurazioni, facente parte del gruppo Cattolica Assicurazioni. Le organizzazioni di volontariato hanno quindi la possibilità, per le proprie esigenze di assicurazione, di ricorrere a uno strumento pensato per le OdV, oggetto dal 2013 di una convenzione con il CSVNet (Coordinamento Nazionale dei Centri del Volontariato), con l’obiettivo di consentire ai CSV, Odv e Associazioni di Promozione Sociale di assicurare, di assicurare i propri aderenti con uniformità di costi e garanzie su tutto il territorio nazionale.

Sulla base della Legge Quadro 266/91 sul Volontariato, le Organizzazioni di Volontariato hanno infatti l’obbligo di assicurare i propri aderenti contro gli infortuni e le malattie connesse allo svolgimento dell’attività di volontariato, oltre che garantire la responsabilità civile per i danni causati a terzi nell’esercizio dell’attività.

L’assicurazione spiega che il termine “Polizza Unica” si deve alle “Unicità” che il prodotto ha: distribuzione degli utili generati dalla Polizza alle associazioni aderenti; eliminazione dei limiti di età per gli assicurati; terzietà dei soci; prestazioni delle tutele assicurative anche ai soggetti con disabilità fisica, psichica e di relazione; prestazione sempre presente in polizza della Responsabilità Civile per la proprietà e la conduzione della sede; ricorso terzi per danni da incendio e per le interruzioni di attività commerciali e produttive sempre operante; prestazione del rischio in itinere senza limiti di tempo e senza limiti di percorso; prestazione di garanzia RCT per la organizzazione di gite; estensione alla RC Patrimoniale per le cariche del presidente e dei consiglieri direttivi delle associazioni assicurate; reale adeguatezza alla legge 266/91, perché siamo i soli ad offrire la garanzia della “malattia professionale” e non solo il ricovero ospedaliero, equiparando i volontari ai dipendenti, nel ricevimento dell’art. 139 del decreto presidenziale n°1124 del 30/06/1965; tutela legale civile e penale; kasko per le auto di proprietà dei volontari durante lo svolgimento dell’attività di volontariato; polizze incendio e furto delle sedi.

Per maggiori informazioni, contatti e preventivi, rivolgersi alla segreteria del CSVE (095 4032041 o segreteria@csvetneo.org) o visitare il sito www.polizzaunicadelvolontariato.it.

- Martedì, 21 Marzo 2017 20:36
Censimento Istat, scadenza prorogata
È stato prorogato al 10 aprile il termine per la compilazione del questionario Istat da parte delle organizzazioni coinvolte nella rilevazione campionaria sulle istituzioni non profit. La scadenza, che avrebbe dovuto essere il 10 marzo, è stata posticipata a seguito dei problemi tecnici riscontrati negli ultimi giorni nel sistema informatico e per i ritardi verificatisi nella consegna dei materiali di rilevazione.
L'Istat raccomanda alle istituzioni non profit che non hanno ancora inviato il questionario  di provvedere al più presto. Accedere al sistema di compilazione negli ultimi giorni utili può infatti far incorrere in problemi tecnici dovuti al sovraccarico del sistema. Va ricordato che per la compilazione del questionario è necessario: collegarsi all’indirizzo https://indata.istat.it/censnp/, autenticarsi cliccando su “Accesso” e inserire le credenziali (username e password) già trasmesse da Istat nella documentazione precedentemente inviata. Per qualsiasi chiarimento è possibile contattare l'Ufficio Istat Territoriale di riferimento.
Sul sito dedicato https://indata.istat.it/censnp/ inoltre sono disponibili la guida alla compilazione, contenuti multimediali e una sezione dedicata alle domande più frequenti . Come sempre, tutti i dati raccolti sono tutelati dal segreto d'ufficio e dal segreto statistico e non consentono l'identificazione di nessun soggetto. La rete dei Centri di Servizio per il Volontariato, grazie agli oltre 370 sportelli attivi sul territorio, è a disposizione per fornire assistenza per la compilazione del questionario.
- Lunedì, 13 Marzo 2017 07:51
RETE: Trappola o Opportunità

- Lunedì, 06 Marzo 2017 20:16
Teatro convegno "Donna/Famiglia"

- Lunedì, 06 Marzo 2017 19:41
Corso formazione: L’AGENDA DEL VOLONTARIO

Corso di formazione

 L’AGENDA DEL VOLONTARIO

Costruiamo l’identità e la consapevolezza

 Venerdì 17 marzo 2017 ore 15.00 - 18.30

 Sabato 18 marzo 2017 ore 9.00 - 18.00

 Sede: Hotel Le Dune - Viale Kennedy,10/B – 95121 Catania

 

Il Corso intende fornire ai partecipanti strumenti di lavoro, sia a coloro che si avvicinano per la prima volta al volontariato, sia a coloro che hanno già svolto queste attività. L’incontro prevede sia momenti teorici che esperienziali e si propone di implementare la relazione tra i corsisti.

 

Programma

 Legge 6 giugno 2016 n. 106 -  Riforma Terzo Settore

 Carta d’identità del Volontario: interlocutore privilegiato nell’ascolto e nella comunicazione 

-     Confini del ruolo, come aprirsi ad altre realtà del terzo settore

-      La Leadership e la sua importanza nel gruppo   

-      Gestione dei conflitti nel gruppo

 L’ascolto e la comunicazione

 Ruolo della Progettazione

 Ambiti di attuazione dell’attività del Volontario:             area minori

                                                                           area inclusione sociale

                                                                           area anziani

                                                                          violenza di genere

Burn Out

 per iscriversi al corso clicca qui

Notizie utili:

Il corso è riservato esclusivamente ai Volontari delle OdV della Provincia di Catania

Per favorire l’accesso a tutte le organizzazioni di volontariato saranno ammessi max due volontari per Associazione.

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di 15 iscritti e fino ad un massimo di 30. Il corso, il pranzo ed i relativi servizi offerti sono interamente gratuiti.   Sarà rilasciato attestato di partecipazione solo a coloro che avranno preso parte all’ 80 % della giornata formativa.

 

- Lunedì, 27 Febbraio 2017 12:54
Questionario ISTAT: scadenza compilazione

- Venerdì, 24 Febbraio 2017 16:03
Acireale chiusura centro operativo

Si comunica alle Associazioni che, in occasione del Carnevale, la Casa del volontariato di Via Aranci di Acireale resterà chiusa nei pomeriggi di lunedì 27 e martedì 28 febbraio 2017.

Gli operatori del CSVE saranno regolarmente presenti e raggiungibili presso la Casa del volontariato di Librino di Viale Castagnola n. 4 o telefonicamente allo 095/4032041.

Il CSVE”

- Venerdì, 24 Febbraio 2017 15:58
ENNA CHIUSURA CENTRO OPERATIVO

Si comunica alle Associazioni della provincia di Enna che mercoledì 22  febbraio 2017 la sede operativa di Enna resterà chiusa.

- Mercoledì, 22 Febbraio 2017 07:14
Cooperazione e rete per il territorio

La cooperazione offre opportunità di crescita per il Terzo Settore e di sviluppo per il territorio: è il messaggio che le associazioni di volontariato hanno raccolto dall’incontro svoltosi ad Acireale per iniziativa del Coordinamento delle Associazioni di Volontariato Jonico, organizzato dal CSVE in collaborazione con Unicoop, Comune di Acireale, GAL Terre di Aci, nella sede dell’associazione CRAFT – Agricoltura, Ambiente, Turismo.

 

Proprio alle occasioni che offre la programmazione europea è stato dedicato il seminario, che si è aperto con l’intervento del presidente del CSVE, Salvo Raffa«Il volontariato vuole avere un ruolo attivo e propositivo per la crescita del territorio, nella consapevolezza che la dimensione di rete oggi è irrinunciabile: vogliamo quindi approfondire le opportunità che i prossimi bandi presenteranno anche alle associazioni», ha detto Raffa. «Vogliamo portare dentro la realtà del GAL Terre di Aci la voce del volontariato, che ha un ruolo importante in questo contesto», ha aggiunto il presidente del CAV Jonico, Angelo Di Grazia.

 

D’altronde, come ha evidenziato il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo«questo GAL ha ottenuto una valutazione molto alta proprio perché ha ascoltato il territorio e ha progettato con i soggetti attivi: la cooperazione è uno scoglio sempre difficile, ma abbiamo fatto e stiamo facendo molti passi avanti».

 

Con questo spirito i volontari presenti hanno ascoltato gli interventi di Lucia Calderone, responsabile Dipartimento Turismo di Unicoop Sicilia, Eleonora Contarino, vicepresidente regionale di Unicoop Sicilia, e Anna Privitera, progettista del GAL Terre di Aci. In particolare, è stata sottolineata la misura 16.9 del Programma di Sviluppo Rurale, riguardante il sostegno per la diversificazione delle attività agricole in attività riguardanti l’assistenza sanitaria, l'integrazione sociale, l'agricoltura sostenuta dalla comunità e l'educazione ambientale e alimentare, nella quale il Terzo Settore può svolgere un ruolo di primo piano. D’altronde, proprio l’associazione CRAFT, che al termine ha offerto una degustazione di prodotti tipici e birre artigianali locali, è la dimostrazione degli ottimi risultati di una progettazione valida e partecipata.

 

- Venerdì, 17 Febbraio 2017 06:37
Corso DSA Gratuito

- Martedì, 14 Febbraio 2017 07:37
La “messa alla prova” nelle realtà del Terzo Settore

 Un “vademecum” per le Organizzazioni di volontariato che intendono attivare la “messa alla prova” di persone raggiunge da provvedimenti dell’autorità giudiziaria e l’avvio di una collaborazione con l’USSM, l’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni: sono questi i prossimi passaggi che il Centro di Servizio per il Volontariato Etneo intende compiere in sinergia con le strutture territoriali del Ministero della Giustizia.

«Abbiamo attivato un percorso che vuole offrire maggiori opportunità di inclusione sociale – spiega il presidente del CSVE, Salvo Raffa – e con questo obiettivo intende anche valorizzare e riconoscere il ruolo del volontariato nella diffusione della “messa alla prova” presso enti del Terzo Settore. Le associazioni e i volontari sono pronti e disponibili, le nostre iniziative già realizzate e quelle in cantiere vanno nella direzione di sensibilizzare tutti i soggetti coinvolti e formare le persone chiamate ad operare».

E proprio questo è stato l’obiettivo del convegno “La giustizia di comunità. Applicazione dello strumento giuridico della messa alla prova e ruolo del volontariato”, organizzato dal CSVE con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati e dell’Ordine degli Assistenti sociali di Catania, nella Sala delle adunanze del Tribunale di Catania. Coordinate dall’assistente sociale Marco Santoro, le relazioni del direttore dell’UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna) di Catania, Letizia Belelli, del direttore dell’USSM (Ufficio Servizio Sociale Minorenni) di Catania, Vincenza Speranza, del presidente dell’Ordine degli assistenti sociali Sicilia, Giuseppe Graceffa, e di Marco Galati, avvocato del Foro di Catania, oltre a quella del presidente Raffa, hanno contribuito a definire e approfondire l’istituto giuridico della “messa alla prova” in esecuzione penale esterna.

Il convegno di Catania ha fatto seguito alle convenzioni sottoscritte dal CSVE con l’UEPE di Catania e di Siracusa e ai quattro incontri divulgativi rivolti alle organizzazioni di volontariato a Catania, Ragusa, Enna e Siracusa.
- Sabato, 11 Febbraio 2017 18:57
RG: chiusura sede operativa

Si comunica alle Associazioni che oggi 9 febbraio 2017 la sede operativa di Ragusa resterà chiusa.

 

- Giovedì, 09 Febbraio 2017 00:00
FIERI IN FESTA

- Mercoledì, 08 Febbraio 2017 20:26
RG - CORSO DI FORMAZIONE PER OPERATORI LOCALI DI PROGETTO (OLP)

Corso di formazione per Operatori Locali di Progetto (OLP) - Servizio Civile Sabato 04 marzo 2017 ore 9.00 – 18.00 

Sede: Hotel il Barocco Via S. Maria la Nuova, 1 – Ragusa Ibla


Il Corso per Operatori Locali di Progetto, mira a fornire gli approfondimenti sui diversi aspetti legislativi, normativi e organizzativi del Servizio Civile Nazionale, concentrandosi in particolare a fornire gli strumenti utili ad accompagnare l’OLP nella definizione del suo ruolo e per avvicinarlo alla comprensione e alla relazione con la figura del giovane volontario in servizio civile. Programma 1. Patto Formativo Presentazione del corso Attività di conoscenza Raccolta delle aspettative 

2. Storia e significati del servizio civile, ruolo dell’OLP Confronto sui significati del SCN Fondamenti costituzionali e legislativi del SCN La carta d’impegno etico Caratteristiche e competenze necessarie ad un OLP 

3. Competenze nella gestione del gruppo di lavoro e del conflitto Attività sulle problematiche operative dell’OLP Dinamiche del gruppo di lavoro e gestione del conflitto 

4. l’OLP nel progetto L’OLP come maestro Il servizio civile come contesto formativo Verifica delle competenze e della leadership di un OLP 

Notizie utili: Il corso sarà tenuto da un Ente di 1^ classe iscritto all'albo nazionale del servizio civile e pertanto la partecipazione al corso di formazione farà acquisire l'ATTESTATO di OLP rilasciato a firma dell'UNSC utile per svolgere le mansioni di OLP. Il corso è riservato esclusivamente ai Volontari delle OdV della Provincia di Ragusa. Per favorire l’accesso a tutte le organizzazioni di volontariato saranno ammessi max due volontari per Associazione. Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di 15 iscritti e fino ad un massimo di 25.

Il corso, il pranzo ed i relativi servizi offerti sono interamente gratuiti. Sarà rilasciato attestato di partecipazione solo a coloro che avranno preso parte al 100 % della giornata formativa.

 

Per iscriversi al corso clicca qui

- Sabato, 04 Febbraio 2017 08:00
RG - Corso di formazione per Operatori Locali di Progetto (OLP)

Corso di formazione per Operatori Locali di Progetto (OLP) - Servizio Civile Sabato 04 marzo 2017 ore 9.00 – 18.00

Sede: Hotel il Barocco Via S. Maria la Nuova, 1 – Ragusa Ibla


Il Corso per Operatori Locali di Progetto, mira a fornire gli approfondimenti sui diversi aspetti legislativi, normativi e organizzativi del Servizio Civile Nazionale, concentrandosi in particolare a fornire gli strumenti utili ad accompagnare l’OLP nella definizione del suo ruolo e per avvicinarlo alla comprensione e alla relazione con la figura del giovane volontario in servizio civile. Programma 1. Patto Formativo Presentazione del corso Attività di conoscenza Raccolta delle aspettative

2. Storia e significati del servizio civile, ruolo dell’OLP Confronto sui significati del SCN Fondamenti costituzionali e legislativi del SCN La carta d’impegno etico Caratteristiche e competenze necessarie ad un OLP

3. Competenze nella gestione del gruppo di lavoro e del conflitto Attività sulle problematiche operative dell’OLP Dinamiche del gruppo di lavoro e gestione del conflitto

4. l’OLP nel progetto L’OLP come maestro Il servizio civile come contesto formativo Verifica delle competenze e della leadership di un OLP

Notizie utili: Il corso sarà tenuto da un Ente di 1^ classe iscritto all'albo nazionale del servizio civile e pertanto la partecipazione al corso di formazione farà acquisire l'ATTESTATO di OLP rilasciato a firma dell'UNSC utile per svolgere le mansioni di OLP. Il corso è riservato esclusivamente ai Volontari delle OdV della Provincia di Ragusa. Per favorire l’accesso a tutte le organizzazioni di volontariato saranno ammessi max due volontari per Associazione. Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di 15 iscritti e fino ad un massimo di 25.

Il corso, il pranzo ed i relativi servizi offerti sono interamente gratuiti. Sarà rilasciato attestato di partecipazione solo a coloro che avranno preso parte al 100 % della giornata formativa.

 

Per iscriversi al corso clicca qui

- Sabato, 04 Febbraio 2017 07:55
CORSO BASE DI CLOWNTERAPIA 2017

- Giovedì, 02 Febbraio 2017 17:29
 

dal CSVE

Corso formazione: L’AGENDA

Questionario ISTAT: scadenza

Acireale chiusura centro

ENNA CHIUSURA CENTRO OPERATIVO

RG: chiusura sede operativa

Rete d'impresa:

RG - CORSO DI FORMAZIONE PER

RG - Corso di formazione per

Enna, incontro annullato

Convegno: La giustizia di

Incontri iscrizione registro

Abolizione voucher, che fare nel periodo transitorio
Last Updated on Mar 21 2017

Abolizione voucher, che fare nel periodo...

L’abolizione dei voucher per il lavoro accessorio avviata dal governo ha disorientato i soggetti che ne facevano uso, comprese le OdV. Infatti, il 17 marzo il Governo ha emanato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 25/2017 che ha abolito il lavoro accessorio,...
Polizza Unica del Volontariato
Last Updated on Mar 21 2017

Polizza Unica del Volontariato

  Il CSVE ha stipulato una convenzione con la “Polizza Unica del Volontariato” della Cavarretta Assicurazioni, facente parte del gruppo Cattolica Assicurazioni. Le organizzazioni di volontariato hanno quindi la possibilità, per le proprie esigenze di assicurazione, di...
Censimento Istat, scadenza prorogata
Last Updated on Mar 13 2017

Censimento Istat, scadenza prorogata

È stato prorogato al 10 aprile il termine per la compilazione del questionario Istat da parte delle organizzazioni coinvolte nella rilevazione campionaria sulle istituzioni non profit. La scadenza, che avrebbe dovuto essere il 10 marzo, è stata posticipata a seguito dei...
Cooperazione e rete per il territorio
Last Updated on Feb 17 2017

Cooperazione e rete per il territorio

La cooperazione offre opportunità di crescita per il Terzo Settore e di sviluppo per il territorio: è il messaggio che le associazioni di volontariato hanno raccolto dall’incontro svoltosi ad Acireale per iniziativa del Coordinamento delle Associazioni di Volontariato...
 

dalle Associazioni

tavola rotonda: uno, nessuno

RETE: Trappola o Opportunità

Teatro convegno "Donna/Famiglia"

ruoli e competenze nel sistema di

Corso DSA Gratuito

FIERI IN FESTA

CORSO BASE DI CLOWNTERAPIA 2017

corso di lettura/scrittura con

corso base di formazione per

apri il cuore

Hide Main content block
    

CO.GE.

CeSVoP Palermo

Polizza Unica del Volontariato

Polizza Unica del Volontariato

ABOLIZIONE DEI #VOUCHER: COSA FARE? L’abolizione ha disorientato anche il #volontariato, ma ecco le indicazioni su… https://t.co/Vl99XAWn6a
ABOLIZIONE DEI VOUCHER: COSA FARE? L’abolizione dei #voucher per il lavoro accessorio avviata dal governo ha... https://t.co/pL6K4dx0xI
#CSVE: 2 per mille alla cultura? Cancellato https://t.co/NQgIgvooDJ via @VITAnonprofit
RT @Europarl_IT: #EU60: 60 anni di cooperazione pacifica, rispetto della dignità umana, democrazia, uguaglianza e solidarietà tra le nazio…
UNA POLIZZA UNICA DEL #VOLONTARIATO Il #CSVE stipula una convenzione @CattolicaAss: info per le organizzazioni su… https://t.co/QvrOy0iH6i
UNA POLIZZA UNICA DEL VOLONTARIATO Il #CSVE ha stipulato una convenzione con la “Polizza Unica del Volontariato”... https://t.co/RoAnHx7KgL
#CSVE: Abolizione voucher, che fare nel periodo transitorio https://t.co/nglLUyqfHN
#CSVE: Polizza Unica del Volontariato https://t.co/FDM1U8Ev0J
ABOLIZIONE VOUCHER LAVORO: cosa fare? https://t.co/POKGNyfFbY

Segui il CSVEtneo

Questo sito utilizza cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.