Centro di Servizio per il Volontariato Etneo - La “messa alla prova” nelle realtà del Terzo Settore

 Un “vademecum” per le Organizzazioni di volontariato che intendono attivare la “messa alla prova” di persone raggiunge da provvedimenti dell’autorità giudiziaria e l’avvio di una collaborazione con l’USSM, l’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni: sono questi i prossimi passaggi che il Centro di Servizio per il Volontariato Etneo intende compiere in sinergia con le strutture territoriali del Ministero della Giustizia.

«Abbiamo attivato un percorso che vuole offrire maggiori opportunità di inclusione sociale – spiega il presidente del CSVE, Salvo Raffa – e con questo obiettivo intende anche valorizzare e riconoscere il ruolo del volontariato nella diffusione della “messa alla prova” presso enti del Terzo Settore. Le associazioni e i volontari sono pronti e disponibili, le nostre iniziative già realizzate e quelle in cantiere vanno nella direzione di sensibilizzare tutti i soggetti coinvolti e formare le persone chiamate ad operare».

E proprio questo è stato l’obiettivo del convegno “La giustizia di comunità. Applicazione dello strumento giuridico della messa alla prova e ruolo del volontariato”, organizzato dal CSVE con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati e dell’Ordine degli Assistenti sociali di Catania, nella Sala delle adunanze del Tribunale di Catania. Coordinate dall’assistente sociale Marco Santoro, le relazioni del direttore dell’UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna) di Catania, Letizia Belelli, del direttore dell’USSM (Ufficio Servizio Sociale Minorenni) di Catania, Vincenza Speranza, del presidente dell’Ordine degli assistenti sociali Sicilia, Giuseppe Graceffa, e di Marco Galati, avvocato del Foro di Catania, oltre a quella del presidente Raffa, hanno contribuito a definire e approfondire l’istituto giuridico della “messa alla prova” in esecuzione penale esterna.

Il convegno di Catania ha fatto seguito alle convenzioni sottoscritte dal CSVE con l’UEPE di Catania e di Siracusa e ai quattro incontri divulgativi rivolti alle organizzazioni di volontariato a Catania, Ragusa, Enna e Siracusa.
Top
Questo sito utilizza cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi informativa…