Centro di Servizio per il Volontariato Etneo - "Presto l’Osservatorio regionale sul Volontariato"

La ricostituzione in tempi brevi dell'Osservatorio regionale sul Volontariato e l'inserimento nella programmazione regionale di altre azioni come il sostegno alle associazioni per le spese assicurative dei volontari: sono alcuni degli impegni che il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta ha preso con il Volontariato Siciliano (Vol.Si.), federazione costituita da 21 coordinamenti formati da 320 associazioni operanti in tutta l'Isola.
Nella sede della Regione a Catania, una cinquantina di responsabili dei coordinamenti aderenti al Vol.Si. è stata ricevuta dal governatore, dagli assessori alla Famiglia e Lavoro, Ester Bonafede, e all'Energia e servizi di pubblica utilità, Nicolò Marino. Ai rappresentanti del governo regionale il presidente del Vol.Si., Santo Carnazzo, ha illustrato il memorandum che le associazioni avevano indirizzato al presidente prima del suo insediamento e rilanciato in un recente incontro regionale. Tra le richieste, la ricostituzione dell'Osservatorio Regionale sul Volontariato, della Conferenza Regionale sul Volontariato e dell'Organismo Regionale di Rappresentanza delle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile iscritte al Registro Regionale; la ricostituzione del fondo per il rimborso delle spese assicurative dei volontari; il sostegno alle associazioni di volontariato per progetti sperimentali finalizzati all'inserimento lavorativo dei diversamente abili ed il reinserimento lavorativo; l'individuazione di un fondo per l'infrastrutturazione sociale delle attività di volontariato. "Inoltre - ha aggiunto Carnazzo - alla luce della pluralità degli ambiti d'intervento dei volontari, auspichiamo l'individuazione di una figura con la quale potere efficacemente interloquire, anziché rivolgerci, come siamo
costretti a fare, a un assessorato diverso per ognuno degli ambiti d'intervento, dal sanitario alla protezione civile, dall'integrazione sociale all'ambiente".
Il presidente Crocetta e l'assessore Bonafede hanno dato massima disponibilità ad accogliere le proposte del Vol.Si., che potranno trovare spazio nell'ambito della programmazione regionale a partire dal prossimo anno. L'impegno del governo è di costituire subito, invece, l'Osservatorio regionale sul Volontariato, al momento sciolto per quanto si tratti di un organismo "a costo zero" per la Regione.
“Riconosciamo la funzione essenziale del volontariato, che non va solo lodato per i servizi che svolge a favore dei più deboli ma va anche sostenuto con atti concreti, ed è quello che intendiamo fare”, ha
detto Crocetta all’incontro con la delegazione. 
È stato infine programmato un ulteriore incontro con l’assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino, sui temi che riguardano più specificamente il volontariato in ambito sanitario sanitario.
Top
Questo sito utilizza cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi informativa…