Centro di Servizio per il Volontariato Etneo - Fondazione con il sud, 400 organizzazioni per il bando "Verso rifiuti zero"
Fondazione con il sud, 400 organizzazioni per il bando "Verso rifiuti zero"

Circa 400 organizzazioni per oltre 60 proposte innovative e sostenibili per abbattere la produzione e l’impatto ambientale dei rifiuti nel Sud Italia. Sono questi i numeri dei partecipanti al bando promosso dalla Fondazione con il sud, finanziato con 5 milioni di euro e destinato alle organizzazioni non profit delle province più virtuose del Sud Italia nella produzione dei rifiuti. I primi dati sul bando, scaduto lo scorso 6 marzo, sono stati presentati questa mattina a Roma nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la Città  dell’Altra Economia. Verranno privilegiate risposte non sostitutive degli interventi ordinari delle istituzioni e la sperimentazione di formule innovative che mirino a incentivare una gestione efficiente dei servizi ambientali lungo tutto il ciclo dei rifiuti “ spiega la Fondazione -. Per la fase valutativa delle proposte sarà fondamentale l’impegno da parte delle Amministrazioni comunali ad accompagnare le attività  avviate, nonchè a integrarle con proprie iniziative ecosostenibilità”. Il sostegno della Fondazione riguarderà  l’avvio o il potenziamento di nuovi servizi e attività , in un bacino di utenza tale da garantire la sostenibilità  economica degli interventi proposti.  Si tratta prima di tutto di una operazione dalla forte valenza culturale “ ha dichiarato Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione con il sud - perchè i rifiuti vengono considerati una risorsa, beni comuni, e non più soltanto un problema. Ogni anno, infatti, in Italia finiscono in discarica 15 milioni di tonnellate di rifiuti urbani, il 48 per cento del totale prodotto e oltre il 65 per cento dei rifiuti raccolti, ponendo il nostro Paese agli ultimi posti per la sensibilità  ambientale. Nel 2010 la media di rifiuti urbani prodotti nei 116 comuni capoluogo di provincia è stata di 533 Kg per abitante (quella europea è di 23 Kg inferiore), rappresentando un andamento crescente rispetto agli ultimi tre anni. 

Top
Questo sito utilizza cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi informativa…