SJ WorldNews - шаблон joomla Авто
Ultime Notizie
INCENDIO ALLA SEDE DI LIBRINO DEI “BRIGANTI RUGBY”: IL MESSAGGIO DEL CSVE

“COLPIRE IL CLUB BRIGANTI RUGBY SIGNIFICA COLPIRE CHIUNQUE SI SPENDA PER GLI ALTRI SU QUESTO TERRITORIO” 

INCENDIO ALLA SEDE DI LIBRINO DEI “BRIGANTI RUGBY”: IL MESSAGGIO DEL CSVE

Tutto il direttivo del Centro di Servizio per il Volontariato Etneo esprime la massima vicinanza e il proprio sostegno a tutta la comunità di atleti, operatori e appassionati del club Briganti Librino Rugby, vittima nella notte tra il 10 e l’11 gennaio del vile gesto intimidatorio che ha provocato l’incendio della sede del gruppo sportivo, ora devastata.

“La nostra vicinanza non esprime un semplice atto formale – afferma il presidente, Salvo Raffa: - conosciamo il difficile lavoro svolto con gratuità e passione da tante persone come i dirigenti e i collaboratori del club Briganti Rugby, così come fanno tante associazioni di volontariato che afferiscono alla Casa del Volontariato di Librino. Chi opera in un quartiere così difficile conosce bene le difficoltà del contesto, talvolta causate dai gesti di reazione, come in questo caso, di qualcuno che non vuole vedere svilupparsi liberamente i diritti di tanti giovani sul nostro territorio, pretendendo magari di essere padrone del destino di un quartiere che chiede invece riscatto, lavoro e attenzione”.

La rete delle associazioni e dei gruppi del CSVE del territorio pertanto sono solidali con i Briganti Librino Rugby, nella ferma convinzione che iniziative e attività, così come la stessa solidarietà condivisa, non debbano limitarsi al solo momento dell’indignazione presente, ma debbano procedere nel tempo. Colpire il movimento dei Briganti Librino Rugby significa colpire chiunque si spenda con attenzione per gli altri; significa colpire tutte le associazioni che, come i Briganti, ogni giorno si sporcano le mani per servire chi ha più bisogno: esattamente il contrario di chi, senza mai avere lavorato un momento per gli altri, si sporca invece mani e coscienza nel tentativo di spaventare e soggiogare gli altri, come da logica d’impegno della malavita sul nostro territorio. Per questo, nessuno può abbassare la guardia né sentirsi indifferente di fronte a questi vergognosi fatti.

  

- Venerdì, 12 Gennaio 2018 05:01
Oltre mille bambini nel cuore di Librino

Si è chiuso con un bilancio estremamente positivo il calendario del “Natale a Librino”, cartellone di attività promosso dalla Rete Sociale di Librino che per circa un mese ha animato il quartiere. Gli oltre 1.100 bambini, con altrettanti adulti, che hanno partecipato alle iniziative sono la testimonianza dell’apprezzamento del programma realizzato da decine di volontari grazie alla collaborazione tra Csve, Misericordia di Librino, parrocchie Resurrezione del Signore e Maria Ausiliatrice, associazioni Amici del Cuore, Vides Ginestre, Talità Kum, Amici di Librino, Pgs e Oratorio Giovanni Paolo II, il Coordinamento Catanese di Volontariato, coordinamento di protezione civile Fir – Forza Intervento Rapido, Comune di Catania e suo coordinamento di PC.

Cuore delle attività è stata la “Casa del Volontariato” di Viale Castagnola, dove la Misericordia di Librino ha realizzato la casa di Babbo Natale, invasa da tantissimi bambini grazie anche alla partecipazione di diverse scuole. Le foto con Santa Klaus, i lavoretti natalizi, i laboratori creativi, i giochi e le tombole, nonché una cena solidale con tantissimi volontari e oltre 160 persone partecipanti, hanno caratterizzato il ricco e articolato programma.

Elemento distintivo di questa edizione è stata l'integrazione tra giovani, bambini, adulti, anziani ed extra comunitari. Ognuno di loro ha infatti avuto un ruolo fondamentale nello svolgimento delle varie attività: dalla realizzazione del presepe fatto dagli anziani del Centro di Aggregazione Giovanile, alla rappresentazione teatrale in occasione della giornata dell'infanzia (il giorno dell'Epifania) a cura dei giovani del Servizio Civile del CSVE e bambini della Parrocchia. Significativa la partecipazione del giovane Love, minore non accompagnato ospite della comunità di accoglienza Don Pino Puglisi gestita dal Centro Astalli, che si è prestato alle scene nei panni di Baldassare: per lui è stata una bellissima esperienza di integrazione con altri giovani.

 

 

 
- Venerdì, 12 Gennaio 2018 04:55
La solidarietà è Partita

- Lunedì, 08 Gennaio 2018 21:37
Pergusa, Convegno su "Disabilità e Sessualità"

Per iscriversi al convegno clicca qui

 

SONO STATI RICHIESTI I CREDITI  POSTUMI ALL'ORDINE PROFESSIONALE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI DELLA REGIONE SICILIANA

 

 

- Lunedì, 08 Gennaio 2018 09:10
La Befana a Pozzallo

- Giovedì, 04 Gennaio 2018 18:57
Iscrizione al registro regionale

“Spett.li Associazioni,

Dall'1 al 31 Gennaio è possibile presentare l’istanza per l’iscrizione  al registro regionale del volontariato per le organizzazioni di volontariato L.R. 22/94, costituite da almeno sei mesi (L. 266/91).

Si ricorda che ai sensi del Decreto Assessoriale - D.A. n. 1320 del 07/06/16  farà fede la data di arrivo al Dipartimento della Famiglia, pena l’irricevibilità dell'istanza stessa (non fa fede il timbro postale).

I facsimile per la presentazione dell’istanza sono disponibili sul sito internet www.csvetneo.org  nell’area  “modulistica”.

Per informazioni è possibile contattare la segreteria del CSVE e/o fissare un appuntamento con i nostri consulenti.

Cordiali saluti

Il CSVE”

 

- Mercoledì, 03 Gennaio 2018 16:49
CSVE: Corso formazione su "L'agenda del Volontario"

Corso di formazione

L’AGENDA DEL VOLONTARIO

Costruiamo l’identità e la consapevolezza

Venerdì 26 gennaio 2018 ore 15.00 - 18.00

 Sabato 27 gennaio 2018 ore 9.00 - 17.00

 

Sede: Hotel “Borgo Don Chisciotte”, SS 115 Ispica-Modica - Loc. Raddusa- Bugilfezza (RG)

Il Corso intende fornire ai partecipanti strumenti di lavoro, sia a coloro che si avvicinano per la prima volta al volontariato, sia a coloro che hanno già svolto queste attività. L’incontro prevede sia momenti teorici che esperienziali e si propone di implementare la relazione tra i corsisti.

Programma

 

  • Legge 6 giugno 2016 n. 106 -  Riforma Terzo Settore e Decreto Attuativo
  • Carta d’identità del Volontario: interlocutore privilegiato nell’ascolto e nella comunicazione 

-     Confini del ruolo, come aprirsi ad altre realtà del terzo settore

-      La Leadership e la sua importanza nel gruppo   

-      Gestione dei conflitti nel gruppo

  • L’ascolto e la comunicazione
  • Ruolo della Progettazione
  • Ambiti di attuazione dell’attività del Volontario: area minori

                                                                             area inclusione sociale

                                                                             area anziani

                                                                             violenza di genere

  • Burn Out

 

Notizie utili:

Il corso è riservato esclusivamente ai Volontari delle OdV della Provincia di Ragusa.

Per favorire l’accesso a tutte le organizzazioni di volontariato saranno ammessi max due volontari per Associazione.

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di 15 iscritti e fino ad un massimo di 30. Il corso, il pranzo ed i relativi servizi offerti sono interamente gratuiti.   Sarà rilasciato attestato di partecipazione solo a coloro che avranno preso parte all’ 80 % della giornata formativa.

 

PER ISCRIVERSI AL CORSO CLICCA QUI

- Mercoledì, 03 Gennaio 2018 09:05
CHIUSURA FESTIVITA'

“Spett.li Associazioni,

comunichiamo che, in occasione delle festività natalizie, i punti operativi del CSVE di Enna, Ragusa e Siracusa resteranno chiusi a partire da mercoledì 27 dicembre sino al 07 gennaio 2017.

Riapriranno regolarmente da lunedì 8 gennaio 2018

Cordiali saluti”

- Venerdì, 22 Dicembre 2017 11:20
RG - CONVOCAZIONE DISTRETTI TERRITORIALI DEL VOLONTARIATO “RAGUSA 1 e 2”

 A tutte le OdV e le Reti di Volontariato dei distretti Territoriali della provincia di Ragusa                                                                                                                                         

Gent.mi Presidenti,

Il Centro di Servizio per il Volontariato Etneo, visto lo Statuto, invita tutte le O.d.V. e le Reti di Volontariato, operanti nei distretti Territoriali del Volontariato “Ragusa 1 e 2”, a partecipare all’assemblea del distretto per l’anno 2017 che si terrà

venerdì 22 dicembre alle ore 18.00

presso la Biblioteca Comunale sita in via Gozzi n° 20 - Santa Croce Camerina (RG).

Cordiali saluti.

Il Coordinatore Territoriale del CSVE

Maria Letizia Altavilla

 

- Martedì, 19 Dicembre 2017 09:50
Il volontariato alla prova della Riforma del Terzo Settore: “il 2018 anno di transizione e aggiornamento”

Il volontariato alla prova della Riforma del Terzo Settore:

“il 2018 anno di transizione e aggiornamento”

Una chiusura dell’anno all’insegna della provvisorietà e dell’attesa per il mondo del volontariato, proiettato verso un 2018 che si preannuncia particolarmente intenso e sfidante, visto il rinnovamento richiesto dalle linee della Riforma del Terzo Settore varata con la legge 106 del 2016. Una programmazione ancora provvisoria, di fatto, quella approvata pertanto lo scorso 12 dicembre dall’assemblea ordinaria delle associazioni aderenti al Centro di Servizio per il Volontariato etneo, nella Casa del volontariato di Librino in viale Castagnola. Per il CSVE ed il variegato mondo del terzo settore interessato sul territorio, si preannuncia una fase di analisi, aggiornamento e complessità, in attesa dei definitivi decreti attuativi che tradurranno gli effettivi risvolti della legge di riforma.

Nell’assemblea dei soci, il CSVE ha reso conto del lavoro di verifica e aggiornamento svolto sui territori attraverso le riunioni di distretto provinciali già dagli inizi di dicembre.“Confermiamo una programmazione provvisoria nell’attesa di avere indicazioni specifiche dai decreti attuativi della Riforma – spiega il presidente del CSVE, Salvo Raffa: – ci aspetta un anno di transizione, dove l’istituzione del nuove registro nazionale del Terzo settore previsto dalla Riforma interesserà molte e diverse realtà del volontariato in generale. La riforma imporrà a tutto il mondo del volontariato di passare dalla cultura dell’io a quella del noi – afferma – e come centro di servizio saremo chiamati a impegnarci nell’accompagnamento delle piccole, medie e grandi associazioni: è nata – sottolinea - con buoni auspici, ma sono ancora molti i punti da chiarire per il nostro mondo e per questo saremo chiamati a un intenso lavoro di affiancamento al servizio di tutti i nostri aderenti”.

Di fatto, la programmazione approvata ricalca la consueta attenzione alle storiche aree di attenzione del CSVE, nel tentativo di tenere conto in primis delle aperture della riforma a soggetti del Terzo Settore, ossia quelli che secondo la nuova legge risulteranno categorizzati come aventi volontari al proprio interno. Formazione del volontariato, consulenza, comunicazione, sostegno alle attività saranno ancora i perni del CSVE: ad esempio, per lo studio dell’applicazione della riforma, la consulenza del CSVE sarà al servizio delle associazioni aderenti, le quali potrebbero non avere dimestichezza con la stesura del bilancio sociale, che sarà obbligatorio per la nuova legge, o potrebbero necessitare di aiuto per modificare adeguatamente il proprio statuto, qualora vogliano rientrare effettivamente nel Registro nazionale quali enti del Terzo Settore riconosciuti.

D’altra parte, lo stesso CSVE ha avviato il suo percorso di riforma statutaria, ma saranno anche altri gli obblighi rilevanti per molte realtà del territorio: limite della durata del mandato, incompatibilità di incarichi di amministrazione a fronte di incarichi politici o istituzionali saranno altrettanto rilevanti norme, così come la pubblicazione sul proprio sito internet, esso stesso pertanto obbligatorio, del bilancio economico e sociale. L’ultima legge che disciplinava il volontariato, prima di quest’ultima sopra menzionata, risultava la 266 del ’91, mentre la 383 del 2000 era l’ultima ad avere disciplinato le associazioni di promozione sociale. 

“Gli intenti che ispirano la nuova legge sono condivisibili perché dopo più di 30 anni è necessario aggiornarsi ai tempi di oggi con disponibile spirito di rinnovamento da parte di tutti – sottolinea Raffa – altrimenti si rischierebbe di limitare proprio la forza del volontariato: tutti siamo chiamati ad essere pertanto innovatori anche nella gestione del nostro impegno di volontariato: è questo l’impegno che ci diamo nel 2018, perché siamo convinti che quanto seminato tra questo ed il prossimo anno possa costituire una buona base per gli anni avvenire. La politica, anche associativa – conclude - è l’arte del sapere scegliere: abbiamo necessità di scegliere e speriamo di avere una buona strategia per intraprendere le strade giuste, anche perché la Riforma significherà per le piccole organizzazioni di volontariato rapportarsi con le grandi sigle storiche della promozione sociale, comprensibilmente più strutturate e organizzate. Anche qui cercheremo di aiutare le associazioni a sopravvivere nel rispetto della loro identità e a seguire il ritmo: sarà un anno difficile che ci impegnerà ancora di più nel lavoro di rete e di sinergia con tutte le istituzioni, i volontari e le agenzie educative”.

Mario Agostino

- Lunedì, 18 Dicembre 2017 13:29
Concerto "Emozioni in Musica"

- Venerdì, 15 Dicembre 2017 05:15
Materiale tecnologico proveniente da EXPO

Expo 2015 S.p.A., Fondazione Trivulza e Banco Informatico Tecnologico e Biomedico uniti per donare i beni informatici provenienti dalla manifestazione Expo svoltasi a Milano dall’1 maggio al 31 ottobre 2015 al fine di gestire la cessione gratuita di beni mobili, privi o con ridotto valore economico, per promuovere lo sviluppo e la cultura della lotta allo spreco e del recupero dei beni a fini solidaristici.

I beni possono essere ceduti agli enti del terzo settore per il proseguimento dei propri fini e non hanno scopo di lucro.

Al momento sono già state consegnate numerose apparecchiature, allo scopo di sostenere e aiutare a realizzare i progetti degli enti beneficiari.

 

Per visionare le apparecchiature informatiche disponibili vi invitiamo ad andare all’area riservata per richiedere i beni, in alternativa se non siete registrati clicca qui

- Mercoledì, 13 Dicembre 2017 14:44
POZZALLO: Mercatini di Natale

- Sabato, 09 Dicembre 2017 14:40
Foto per la promozione del volontariato cercasi

A tutte le ODV

Il CSVE intende realizzare una campagna di promozione del volontariato nel periodo natalizio, attraverso la diffusione di un video composto da fotografie di volontari ritratti sia nel loro ambito d'attività quotidiana e sia nello svolgimento dell'impegno da volontari, al fine di diffondere il messaggio che il volontariato è svolto da persone comuni.

A tal fine, per raccogliere il materiale necessario, il CSVE chiede alle ODV che volessero prendere parte alla campagna di inviare:

- due fotografie della stessa persona, da cui si possa evincere in una che sta svolgendo un'attività quotidiana (di lavoro, in famiglia etc.) e nell'altra che è impegnata nell'attività di volontariato ordinariamente svolta (che deve essere facilmente intuibile);

- nome del volontario/a in foto e dell'associazione e città in cui opera.

Le fotografie devono essere a colori e avere le seguenti caratteristiche:

- risoluzione di almeno 150 dpi

- dimensioni di almeno 1.200x800 pixel

- orientamento orizzontale

- formato jpg o tiff o png

I files devono essere inviati all'email segreteria@csvetneo.org entro lunedì 11 dicembre.

Qualora le immagini pervenute dovessero essere in numero superiore a quelle necessarie, il CSVE si riserva di effettuare una selezione tra quelle ricevute.

- Giovedì, 07 Dicembre 2017 00:29
CT - CONVOCAZIONE DISTRETTI TERRITORIALI DEL VOLONTARIATO “Catania 1-2-3-4-5-6-7-8”

Gent.mi Presidenti,

Il Centro di Servizio per il Volontariato Etneo, visto lo Statuto, invita tutte le O.d.V., e le Reti di Volontariato, operanti nei distretti Territoriali del Volontariato “ Catania 1-2-3-4-5-6-7-8”, all’assemblea del distretto per l’anno 2017 a partecipare alla riunione che si terrà:

Martedì 12 dicembre 2017 ore 18.30

presso la Casa del Volontariato di Librino -  Viale Castagnola, 4 adiacente Chiesa Risurrezione del Signore - 95121 Catania

Per qualsiasi informazione o chiarimento contattare il Coordinatore Territoriale sig.ra Maria Letizia Altavilla.

- Martedì, 05 Dicembre 2017 00:00
Incontro pubblico: “Oltre l’etichetta Cosa c’e’?”

“Il Decò, in collaborazione col CSVE e la Parrocchia “Resurrezione del Signore” organizzano, mercoledì 6 dicembre 2017 alle 16:30, presso l’auditorium della Parrocchia “Resurrezione del Signore”sito in Viale Castagnola n. 4 – Librino, un incontro sulla corretta lettura delle etichette alimentari, dal titolo “Oltre l’etichetta Cosa c’e’?”.

Relatori saranno: Dott.ssa Panzica Claudia,  Dott.ssa Saporito Giulia,  Dott. Saporito Sergio.

Siete tutti invitati a partecipare”

- Domenica, 03 Dicembre 2017 21:10
Formazione CSVE: L’AGENDA DEL VOLONTARIO Costruiamo l’identità e la consapevolezza

Corso di formazione

 

L’AGENDA DEL VOLONTARIO

Costruiamo l’identità e la consapevolezza

 

Venerdì 15 dicembre 2017 ore 15.00 - 18.30

 Sabato 16 dicembre 2017 ore 9.00 - 17.00

 

Sede: Hotel Relax Via Epipoli, 159 SIRACUSA

 

Il Corso intende fornire ai partecipanti strumenti di lavoro, sia a coloro che si avvicinano per la prima volta al volontariato, sia a coloro che hanno già svolto queste attività. L’incontro prevede sia momenti teorici che esperienziali e si propone di implementare la relazione tra i corsisti.

 

Programma

 

  • Legge 6 giugno 2016 n. 106 -  Riforma Terzo Settore e Decreto Attuativo

 

  • Carta d’identità del Volontario: interlocutore privilegiato nell’ascolto e nella comunicazione 

-     Confini del ruolo, come aprirsi ad altre realtà del terzo settore

-      La Leadership e la sua importanza nel gruppo   

-      Gestione dei conflitti nel gruppo

 

  • L’ascolto e la comunicazione

 

  • Ruolo della Progettazione

 

  • Ambiti di attuazione dell’attività del Volontario:          area minori

area inclusione sociale

area anziani

violenza di genere

 

  • Burn Out

 

Notizie utili:

Il corso è riservato esclusivamente ai Volontari delle OdV della Provincia di Siracusa

Per favorire l’accesso a tutte le organizzazioni di volontariato saranno ammessi max due volontari per Associazione.

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di 15 iscritti e fino ad un massimo di 30. Il corso, il pranzo ed i relativi servizi offerti sono interamente gratuiti.   Sarà rilasciato attestato di partecipazione solo a coloro che avranno preso parte all’ 80 % della giornata formativa.

 

Per iscriversi al corso clicca QUI

 

- Venerdì, 01 Dicembre 2017 23:44
Giornata della disabilità, volontariato in campo a Librino e Acireale

Giornata della disabilità, volontariato in campo a Librino e Acireale 

In occasione della “Giornata internazionale delle persone con disabilità”, domenica 3 dicembre, il Csve si unisce alle associazioni di volontariato attive in questo campo sostenendone le iniziative. Proprio domenica 3 dalle ore 11, infatti, gli spazi della Casa del Volontariato di Librino (adiacenti alla parrocchia Resurrezione del Signore di Viale Castagnola) ospiteranno l'attività realizzata dalla sezione catanese della Uildm (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), dalla Misericordia di Librino e dal Centro di Servizio per il Volontariato.

La mattinata vedrà prima una breve esibizione sul tema della disabilità da parte dei volontari del servizio civile nazionale che proprio in questo quartiere hanno da poco avviato il progetto a favore dei giovani, quindi la consegna di attestati del corso base di Protezione Civile organizzato dalla Misericordia con il patrocinio del Dipartimento regionale di Protezione Civile. Ai partecipanti sarà quindi proposta una mostra interattiva curata dalla Uildm sulle barriere architettoniche: chi vorrà, potrà calarsi nei panni delle persone con disabilità motoria e sarà per pochi minuti guidato sulla sedia a rotelle, accompagnato dai volontari della UILDM di Paternò, in quel "percorso ad ostacoli reali" che una persona con disabilità incontra ogni giorno per strada: buche, marciapiedi, dossi etc. L'obiettivo è quello di sensibilizzare la cittadinanza all'inclusione delle persone con disabilità all'interno della società attraverso la promozione di azioni volte all'abbattimento delle barriere architettoniche e mentali.

Anche ad Acireale diverse organizzazioni di volontariato del territorio, con il coordinamento del Csve, sono state coinvolte nelle attività di un'intera "Settimana dei diritti delle persone con disabilità". Il programma "Sei giorni tutti incluso", da martedì 28 a domenica 3, è realizzato grazie a un lavoro di rete promosso dagli Uffici e condiviso da Csve, associazioni dei volontari e dei familiari, istituti scolastici, Garante delle persone con disabilità, Comitato paralimpico, Asp e singoli cittadini (il calendario completo delle attività è consultabile sul sito del Comune di Acireale su  http://www.comune.acireale.ct.it/News.aspx?ID=1177)




- Venerdì, 01 Dicembre 2017 05:38
EN - CONVOCAZIONE DISTRETTI TERRITORIALI DEL VOLONTARIATO “Enna 1- 2 - 3”

Gent.mi Presidenti,

Il Centro di Servizio per il Volontariato Etneo, visto lo Statuto, invita tutte le O.d.V., e le Reti di Volontariato, operanti nei distretti Territoriali del Volontariato “Enna 1-2-3”, all’assemblea del distretto per l’anno 2017 a partecipare alla riunione che si terrà:

mercoledì 06 dicembre alle ore 18.00

presso Hotel Villa Giulia sito in via Dafne, 2 - Pergusa (EN).

Per qualsiasi informazione o chiarimento contattare il Coordinatore Territoriale sig.ra Maria Letizia Altavilla.

 

 

- Giovedì, 30 Novembre 2017 05:46

Oltre mille bambini nel cuore di Librino

Si è chiuso con un bilancio estremamente positivo il calendario del “Natale a Librino”, cartellone di attività promosso dalla Rete Sociale di Librino che per circa un mese ha animato il quartiere. Gli oltre 1.100 bambini, con altrettanti adulti, che hanno partecipato alle iniziative sono la testimonianza dell’apprezzamento del programma realizzato da decine di volontari grazie alla collaborazione tra Csve, Misericordia di Librino, parrocchie Resurrezione del Signore e Maria Ausiliatrice, associazioni Amici del Cuore, Vides Ginestre, Talità Kum, Amici di Librino, Pgs e Oratorio Giovanni Paolo II, il Coordinamento Catanese di Volontariato, coordinamento di protezione civile Fir – Forza Intervento Rapido, Comune di Catania e suo coordinamento di PC.

Cuore delle attività è stata la “Casa del Volontariato” di Viale Castagnola, dove la Misericordia di Librino ha realizzato la casa di Babbo Natale, invasa da tantissimi bambini grazie anche alla partecipazione di diverse scuole. Le foto con Santa Klaus, i lavoretti natalizi, i laboratori creativi, i giochi e le tombole, nonché una cena solidale con tantissimi volontari e oltre 160 persone partecipanti, hanno caratterizzato il ricco e articolato programma.

Elemento distintivo di questa edizione è stata l'integrazione tra giovani, bambini, adulti, anziani ed extra comunitari. Ognuno di loro ha infatti avuto un ruolo fondamentale nello svolgimento delle varie attività: dalla realizzazione del presepe fatto dagli anziani del Centro di Aggregazione Giovanile, alla rappresentazione teatrale in occasione della giornata dell'infanzia (il giorno dell'Epifania) a cura dei giovani del Servizio Civile del CSVE e bambini della Parrocchia. Significativa la partecipazione del giovane Love, minore non accompagnato ospite della comunità di accoglienza Don Pino Puglisi gestita dal Centro Astalli, che si è prestato alle scene nei panni di Baldassare: per lui è stata una bellissima esperienza di integrazione con altri giovani.

 

 

 

Segui il CSVEtneo

Questo sito utilizza cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.