SJ WorldNews - шаблон joomla Авто
Ultime Notizie
Invito all'Expo

 

Spettabili Associazioni,

il CSVE è lieto di invitarVi all’Expo del vivere sano e naturale “CamBiovita”, che si svolgerà a Catania, presso il Centro fieristico “Le Ciminiere” dal 27 al 29 Aprile p.v. 

CamBIOvita Expo è la manifestazione “Green” del Centro Fieristico “Le Ciminiere” che esplora, interpreta ed esprime l’eccellenza dei prodotti e servizi per “cambiare vita nella direzione di una vita sana”. Largo spazio sarà dato al settore agroalimentare e ai metodi di coltivazione biologici e sostenibili, con attenzione alla produzione di energia da fonti rinnovabili, ai progetti sociali.

Tre giorni di grandi eventi, corsi, rassegne, degustazioni e workshop mirati all'incontro delle aziende espositrici con gli operatori del comparto, assieme ad un ricco programma convegnistico che affronta ed approfondisce i temi legati alla domanda ed offerta collegate al territorio. 

I protagonisti di Cambiovita Expo:

 

-          Alimentazione (Bio, Marchi di tutela, prodotti di Filiera);

-          Salute & Benessere (Cure Naturali, Medicina alternativa);

-          Turismo (Agriturismo, BioTurismo, Percorsi Natura);

-          Agora dei progetti sociali;

-          Expo Canapa Sud

 

Brochure Cambiovita 2018:

https://issuu.com/graficaurbanmediaagency/docs/brochure_cambiovita_2018/2 

Il CSVE permetterà alle OdV interessate di allestire uno spazio, secondo una turnazione con le altre Associazioni aderenti, che sarà comunicata nei prossimi giorni.

Le Associazioni che vorranno aderire all’Expo sono pregate di comunicare la loro adesione all’indirizzo manduca@csvetneo.org entro e non oltre venerdì 20 aprile p.v.

 

 

 

- Martedì, 17 Aprile 2018 23:19
Da Librino ad Acireale: il volontariato al servizio di bimbi e disabili nella settimana postpasquale

Da Librino ad Acireale: il volontariato al servizio di bimbi e disabili nella settimana postpasquale

 

Due pomeriggi all'insegna del divertimento nella settimana postpasquale, che hanno lasciato trasparire una risposta entusiasta da parte dei giovanissimi partecipanti: uno nella casa del Volontariato di Librino di Viale Castagnola, l’altra in quella di Acireale, grazie alla diligenza e alla precisione mostrata dai volontari della rete delle associazioni di volontariato e del Servizio Civile Nazionale coordinati dal CSVE.

 

Il primo pomeriggio, svoltosi mercoledì 4 aprile a Librino, ha visto di scena il "Masterquiz Pasquale", un pomeriggio di giochi, con tema principale orientato sulla Pasqua, rivolto ai più piccoli grazie alla disponibilità della Misericordia di Librino e della parrocchia Resurrezione del Signore, coordinate dal CSVE, che ha contato una quarantina di partecipanti di età compresa tra i 6 e i 12 anni. Dalle 16, dopo l'accoglienza dei bambini da parte dei volontari del Servizio Civile Nazionale operanti presso il CSVE (sia a Librino che ad Acireale), e un discorso di benvenuto da parte del parroco Salvatore Cubito, i piccoli sono stati divisi in due squadre, e fatti girare nelle stanze in cui si sono svolti i giochi, ovvero un quiz con domande a tema pasquale, la "Sfida Masterchef", quiz con quesiti a tema culinario, il classico gioco dell'impiccato, e, infine, il "Mega-Cruciverba", cruciverba di ampie dimensioni che ha tenuto impegnati i partecipanti per più tempo.

Una volta terminati i giochi, ai bambini è stata consegnata la merenda dai volontari della Misericordia di Librino e, al momento di abbandonare la struttura, un premio di partecipazione da parte dei volontari del Servizio Civile, consistente in un sacchetto con ovetti di cioccolato, un ovetto ornamentale, un peluche e, all'esterno, un biglietto pasquale a forma di colomba, con relativi auguri.

 

Il secondo pomeriggio, intitolato “Caccia alle uova di Pasqua” e svoltosi invece venerdì 6 nella sede acese, è stato gestito dalle reti dedicate al servizio alla disabilità con musica e giochi grazie all’impegno condiviso del Coordinamento delle associazioni di volontariato jonico,  vedendo poi la consegna delle uova di pasqua.

 

Il presidente del CSVE, Salvo Raffa, ha sintetizzato alcuni punti fondamentali di impegno comune per i volontari coinvolti nel servizio civile e dalle associazioni in rete. “Fare l’operatore del Servizio civile al CSVE – ha affermato - non è agire per una sigla ma conoscere il variegato mondo del volontariato che ne compone la rete complessiva. A loro il ringraziamento per le attività pensate, come d’altra parte ringraziamo l’impegno di associazioni che insieme hanno pensato di convenire donando il loro servizio.

 

In particolare sul tema della disabilità – ha proseguito il presidente - possiamo su alcuni momenti ragionare insieme: come CSVE abbiamo sempre sostenuto che la forza della rete va oltre la singola organizzazione, che è necessaria e fondamentale ma oltre la sua specificità può contare su un’efficacia maggiore quando entra in un piano organizzativo complessivo di impegno comune sul territorio. Quando c’è la volontà di cooperare tenendo la persona al centro, può sempre venire fuori qualcosa di prezioso per le nostre comunità. Ecco perché organizzeremo tre giornate, anche grazie all’interessamento della dott.ssa Stevani dell’ASP di Acireale, con cui abbiamo organizzato tematiche di approfondimento di interesse per le famiglie, le associazioni e le persone coinvolte dalla disabilità: uno sulle leggi che riguardano la disabilità e il lavoro, una che e un’altra sull’affettività, un’altra sulla legge sul dopo di noi. Il mondo dell’associazionismo – conclude - deve imparare a fare sistema, fare squadra proprio come oggi pomeriggio, perché non premia tanto una replicabilità della stessa cosa quanto piuttosto la capacità delle associazioni di diversificare la propria offerta di servizio. Spero che il mondo del volontariato possa fare squadra proprio come le reti che oggi hanno incrociato virtuosamente il loro impegno, secondo il principio per il quale il volontariato non può sostituirsi ai doveri delle istituzioni, ma svolgere un ruolo di accompagnamento, supporto e, quando queste dimenticano i loro doveri, da pungolo, insieme”.

- Mercoledì, 11 Aprile 2018 16:30
Da Librino ad Acireale: il volontariato al servizio di bimbi e disabili nella settimana postpasquale

Da Librino ad Acireale: il volontariato al servizio di bimbi e disabili nella settimana postpasquale

 

Due pomeriggi all'insegna del divertimento nella settimana postpasquale, che hanno lasciato trasparire una risposta entusiasta da parte dei giovanissimi partecipanti: uno nella casa del Volontariato di Librino di Viale Castagnola, l’altra in quella di Acireale, grazie alla diligenza e alla precisione mostrata dai volontari della rete delle associazioni di volontariato e del Servizio Civile Nazionale coordinati dal CSVE.

 

Il primo pomeriggio, svoltosi mercoledì 4 aprile a Librino, ha visto di scena il "Masterquiz Pasquale", un pomeriggio di giochi, con tema principale orientato sulla Pasqua, rivolto ai più piccoli grazie alla disponibilità della Misericordia di Librino e della parrocchia Resurrezione del Signore, coordinate dal CSVE, che ha contato una quarantina di partecipanti di età compresa tra i 6 e i 12 anni. Dalle 16, dopo l'accoglienza dei bambini da parte dei volontari del Servizio Civile Nazionale operanti presso il CSVE (sia a Librino che ad Acireale), e un discorso di benvenuto da parte del parroco Salvatore Cubito, i piccoli sono stati divisi in due squadre, e fatti girare nelle stanze in cui si sono svolti i giochi, ovvero un quiz con domande a tema pasquale, la "Sfida Masterchef", quiz con quesiti a tema culinario, il classico gioco dell'impiccato, e, infine, il "Mega-Cruciverba", cruciverba di ampie dimensioni che ha tenuto impegnati i partecipanti per più tempo.

Una volta terminati i giochi, ai bambini è stata consegnata la merenda dai volontari della Misericordia di Librino e, al momento di abbandonare la struttura, un premio di partecipazione da parte dei volontari del Servizio Civile, consistente in un sacchetto con ovetti di cioccolato, un ovetto ornamentale, un peluche e, all'esterno, un biglietto pasquale a forma di colomba, con relativi auguri.

 

Il secondo pomeriggio, intitolato “Caccia alle uova di Pasqua” e svoltosi invece venerdì 6 nella sede acese, è stato gestito dalle reti dedicate al servizio alla disabilità con musica e giochi grazie all’impegno condiviso del Coordinamento delle associazioni di volontariato jonico,  vedendo poi la consegna delle uova di pasqua.

 

Il presidente del CSVE, Salvo Raffa, ha sintetizzato alcuni punti fondamentali di impegno comune per i volontari coinvolti nel servizio civile e dalle associazioni in rete. “Fare l’operatore del Servizio civile al CSVE – ha affermato - non è agire per una sigla ma conoscere il variegato mondo del volontariato che ne compone la rete complessiva. A loro il ringraziamento per le attività pensate, come d’altra parte ringraziamo l’impegno di associazioni che insieme hanno pensato di convenire donando il loro servizio.

 

In particolare sul tema della disabilità – ha proseguito il presidente - possiamo su alcuni momenti ragionare insieme: come CSVE abbiamo sempre sostenuto che la forza della rete va oltre la singola organizzazione, che è necessaria e fondamentale ma oltre la sua specificità può contare su un’efficacia maggiore quando entra in un piano organizzativo complessivo di impegno comune sul territorio. Quando c’è la volontà di cooperare tenendo la persona al centro, può sempre venire fuori qualcosa di prezioso per le nostre comunità. Ecco perché organizzeremo tre giornate, anche grazie all’interessamento della dott.ssa Stevani dell’ASP di Acireale, con cui abbiamo organizzato tematiche di approfondimento di interesse per le famiglie, le associazioni e le persone coinvolte dalla disabilità: uno sulle leggi che riguardano la disabilità e il lavoro, una che e un’altra sull’affettività, un’altra sulla legge sul dopo di noi. Il mondo dell’associazionismo – conclude - deve imparare a fare sistema, fare squadra proprio come oggi pomeriggio, perché non premia tanto una replicabilità della stessa cosa quanto piuttosto la capacità delle associazioni di diversificare la propria offerta di servizio. Spero che il mondo del volontariato possa fare squadra proprio come le reti che oggi hanno incrociato virtuosamente il loro impegno, secondo il principio per il quale il volontariato non può sostituirsi ai doveri delle istituzioni, ma svolgere un ruolo di accompagnamento, supporto e, quando queste dimenticano i loro doveri, da pungolo, insieme”.

- Mercoledì, 11 Aprile 2018 16:30
5x1000: Online il nuovo elenco permanente degli iscritti

Online il nuovo elenco permanente degli iscritti

Fissata anche la tabella di marcia per l’anno in corso

 

L’elenco permanente del 5per mille si consolida e si amplia. È online sul sito dell’Agenzia delle Entrate (http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/archivio/archivio+5permille/elenco+permanente+degli+iscritti) il nuovo elenco permanente 2018, distinto per tipologia di enti – del volontariato, della ricerca scientifica e dell’Università, della ricerca sanitaria e le associazioni sportive dilettantistiche - che comprende gli enti regolarmente iscritti nel 2017, nonché quelli già presenti nel primo elenco permanente pubblicato lo scorso anno e comprensivo degli iscritti 2016. Questi enti non sono tenuti a presentare di nuovo la domanda di iscrizione e a inviare la relativa dichiarazione sostitutiva per l’anno in corso. Questo snellimento delle procedure è dovuto alla nuova modalità d’iscrizione, in vigore dallo scorso anno, che cancella di fatto l’onere di ripresentare annualmente la domanda per gli enti già iscritti. Resta l’obbligo di presentare una nuova dichiarazione sostitutiva solo nel caso in cui il rappresentante legale sia cambiato rispetto a quello che aveva firmato la dichiarazione sostitutiva precedentemente inviata (per il 2016 e/o per il 2017).

 

Eventuali errori o variazioni presenti nell’elenco permanente degli iscritti pubblicato oggi sul sito dell’Agenzia potranno essere segnalati entro il 21 maggio. L’elenco permanente corretto sarà pubblicato nuovamente entro il 25 maggio.

 

Nulla cambia per gli enti che richiedono per la prima volta l’accesso al beneficio e per quelli che non sono inseriti nell’elenco permanente: per loro l’iscrizione passerà, infatti, per le regole ordinarie (Dpcm 23 aprile 2010). In particolare, gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche possono iscriversi fino al 7 maggio, trasmettendo all’Agenzia delle entrate l’istanza telematica, mentre la dichiarazione sostitutiva deve essere inviata entro il 2 luglio (termine prorogato in quanto il 30 giugno cade di sabato) alla competente Direzione regionale dell’Agenzia dagli enti del volontariato e all’ufficio del Coni nel cui ambito territoriale si trova la rispettiva sede legale dalle associazioni sportive dilettantistiche.

 

Appuntamento al 25 maggio per gli elenchi aggiornati - Gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche che presentano la domanda di iscrizione, per il 2018, possono chiedere la correzione di eventuali errori di iscrizione entro il 21 maggio alla competente Direzione regionale. Gli elenchi aggiornati saranno pubblicati entro il 25 maggio.

 

Più tempo per i ritardatari - Gli enti che non assolvono in tutto o in parte, entro i termini di scadenza, gli adempimenti richiesti, possono comunque presentare le domande di iscrizione e/o provvedere alle successive integrazioni documentali, entro il 1° ottobre, versando con il modello F24 un importo di 250 euro.

 

 

*La tabella in basso riassume tutte le date utili da ricordare per gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche interessati all’iscrizione al 5 per mille per il 2018.

 

 

7 maggio

Termine per l’iscrizione telematica all’Agenzia delle Entrate da parte degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche

 

 

14 maggio

Pubblicazione dell’elenco degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche iscritti al beneficio

 

 

21 maggio

Termine per la presentazione delle istanze all’Agenzia delle Entrate per la correzione di errori di iscrizione negli elenchi degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche

 

25 maggio

Pubblicazione dell’elenco aggiornato degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche iscritti al beneficio

 

 

2 luglio

Termine per l’invio delle dichiarazioni sostitutive all’Agenzia delle Entrate da parte degli enti del volontariato e all’Ufficio del Coni territorialmente competente da parte delle associazioni sportive dilettantistiche

 

 

1 ottobre

Termine per la regolarizzazione della domanda di iscrizione e/o delle successive integrazioni documentali.

 

- Giovedì, 05 Aprile 2018 22:43
Novità sul mantenimento dei requisiti

Si ricorda a tutte le Associazioni di Volontariato iscritte al Registro Regionale del Volontariato che ai sensi del Decreto Assessoriale n. 1320 del 07/06/2016 per l’anno 2018 non sono tenute ad inviare la documentazione relativa al mantenimento dei requisiti di iscrizione.

Infatti il suddetto decreto prevede che:

Successivamente all’anno 2017, la documentazione per il mantenimento dei requisiti dovrà essere inviata con cadenza biennale e a partire dall’anno 2019 (relativa al biennio 2017-2018) sempre e non oltre il termine perentorio del 30 aprile.

La dichiarazione, i verbali e la relazione si riferiranno quindi al biennio oggetto di verifica.

Eventuali modifiche dell’atto costitutivo e dello Statuto, della sede legale e sociale ed in seno agli organi sociali, devono essere comunicati al Dipartimento della famiglia entro e non oltre 30 gg. dall’avvenuta modifica

- Martedì, 03 Aprile 2018 14:41
Iniziative regionali del volontariato in Sicilia

 

 

Iniziative regionali del volontariato in Sicilia

Nuove modalità di supporto da parte dei CSV siciliani

 

Nuove modalità di sostegno alle iniziative delle reti regionali di volontariato. Le ha varate il Coordinamento dei Centri di Servizio per il Volontariato (CSV) siciliani in collaborazione con il CoGe Sicilia. Si tratta di un sostegno di 6.000 euro in servizi per attività ed eventi realizzati da reti di volontariato di 2° e 3° livello con sedi legali e/o operative in almeno 5 province siciliane e nei territori di competenza di due CSV in Sicilia.

In particolare, sono sostenute azioni rivolte ai volontari o alla cittadinanza su tematiche riguardanti la cultura della solidarietà, della gratuità e del volontariato. Siano esse: incontri di sensibilizzazione o di approfondimento; convegni, seminari, workshop o tavole rotonde; eventi comunicativi e manifestazioni pubbliche.

A tale supporto possono accedere le reti che abbiano: finalità coerenti ai valori sanciti dall’art. 32 del Codice del Terzo settore (D. Lgs. 117/17); sede regionale e/o nazionale in Sicilia; almeno 12 mesi di costituzione e non meno di 25 organizzazioni aderenti nel territorio regionale siciliano. Le richieste vanno presentate nel periodo dal 1 al 10 aprile 2018 per le iniziative che si svolgono dal 16 aprile al 30 giugno 2018. L’istanza deve essere inoltrata, pena la non ammissione, con l’apposito modulo predisposto dai CSV e indirizzata al Centro di Servizio in cui ha sede legale la rete richiedente.

Dopo una verifica dei requisiti preliminari, la domanda viene esaminata e valutata da una Commissione nominata dal Coordinamento regionale dei CSV siciliani e dal CoGe Sicilia. Essa si esprimerà entro 15 giorni dal ricevimento dell’istanza e la decisione verrà comunicata per iscritto al richiedente. Nel caso di esito positivo, il CSV competente darà indicazioni sulle modalità di erogazione e di rendicontazione dei servizi concessi. Obblighi per la rete beneficiaria sono: l’esplicitazione che l’iniziativa si realizza con i servizi a supporto forniti dal Coordinamento dei CSV siciliani e la relazione finale completa di documentazione.

Le spese ammissibili e inammissibili, assieme a tutti gli altri dettagli, sono descritti nel Regolamento che va letto integralmente prima di procedere all’istanza.

Il Regolamento può essere scaricato dai siti dei CSV siciliani (www.cesvmessina.org; www.cesvop.org; www.csvetneo.org).

- Giovedì, 29 Marzo 2018 17:14
Tragedia Grammatico e Ambiamonte: il CSVE vicino ai cari e ai Vigili del fuoco

Tragedia Grammatico e Ambiamonte: il CSVE vicino ai cari e ai Vigili del fuoco

Il CSVE si unisce a tutto il corpo dei Vigili del Fuoco e alle istituzioni cittadine nell’esprimere il proprio cordoglio alle famiglie di Giorgio Grammatico e Dario Ambiamonte, colpite dalla tragica perdita dei loro cari sul lavoro.

Il mondo del volontariato e del terzo settore, dell’associazionismo e del servizio civile che fa riferimento al territorio della Sicilia orientale, sperimenta costantemente non solo la professionalità e la dedizione alla causa dei Vigili del Fuoco, ma anche la loro rinomata sensibilità e generosità in fatto di collaborazione e servizio nei confronti delle comunità interessate da eventi, esercitazioni o richieste di soccorso.

Al di là del doveroso messaggio di solidarietà nei confronti dei cari delle vittime, il CSVE esprime con l’occasione la propria rinnovata gratitudine e la propria affettuosa vicinanza a tutta la famiglia del corpo dei Vigili del Fuoco, feriti ma mai vinti dal dolore, come nella loro esemplare storia.

- Mercoledì, 28 Marzo 2018 14:40
CSVE: Corso di formazione PRIMO SOCCORSO AZIENDALE

 

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE IN QUANTO E' STATO RAGGIUNTO IL LIMITE MASSIMO DELLE ISCRIZIONI

 

Corso di formazione

PRIMO SOCCORSO AZIENDALE

Venerdì 20 aprile 2018 ore 15.00 - 19.00

 Sabato 21 aprile 2018 ore 9.00 - 17.00

Sede: “HOTEL RELAX”, Via Epipoli, 159, SIRACUSA

 

Il Corso intende fornire ai partecipanti gli strumenti necessari ad allertare il sistema di soccorso, riconoscere un’emergenza sanitaria ed attuare gli interventi di Primo Soccorso.

 

Programma 

  • ALLERTARE IL SISTEMA DI SOCCORSO
  • RICONOSCERE UN’EMERGENZA SANITARIA
  • ATTUARE GLI INTERVENTI DI PRIMO SOCCORSO
  • ACQUISIRE CONOSCENZE GENERALI SUI TRAUMI IN AMBIENTE DI LAVORO
  • ACQUISIRE CONOSCENZE GENERALI SULLE PATOLOGIE SPECIFICHE IN AMBIENTE DI LAVORO
  • ACQUISIRE CAPACITA’ DI INTERVENTO PRATICO
  • BLS-D
  • TEST FINALE VALUTAZIONE GRADO DI APPRENDIMENTO DELLE CONOSCENZE PRATICHE

 

Notizie utili:

Il corso è riservato esclusivamente ai Volontari delle OdV della Provincia di Siracusa e Ragusa.

Per favorire l’accesso a tutte le organizzazioni di volontariato saranno ammessi max due volontari per Associazione.

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di 15 iscritti e fino ad un massimo di 30. Il corso, il pranzo ed i relativi servizi offerti sono interamente gratuiti.  Sarà rilasciato attestato di partecipazione solo a coloro che avranno preso parte all’ 80 % della giornata formativa.

 Per iscriversi clicca qui

- Venerdì, 23 Marzo 2018 07:41
Cinque per mille anno 2015, enti con contributo inferiore a 500mila euro

Cinque per mille anno 2015, enti con contributo inferiore a 500mila euro

L'Agenzia delle Entrate ha trasmesso il terzo elenco di pagamento per l'anno 2015 di 1.476 enti con contributo inferiore a 500mila euro che hanno comunicato le coordinate IBAN alla stessa Agenzia. Sono in corso le procedure di autorizzazione alla predisposizione dell'ordinativo per il pagamento.
L'elenco è pubblicato nella sezione "B) Pagamenti telematici degli enti con contributo inferiore a euro 500mila".

Cliccando su questa pagina è possibile accedere a notizia ed elenchi dal portale del governo

- Venerdì, 23 Marzo 2018 07:30
Carta dei Servizi

A tutte le Associazioni di Catania

La Rete delle Associazioni del Comune di Catania sta predisponendo in collaborazione con il CSVE una Carta dei Servizi che sarà prossimamente presentata alla città.

Nella Carta dei Servizi saranno inserite tutte le Associazioni operanti a Catania che hanno ufficialmente aderito alla suddetta Rete.

Le Organizzazioni di Volontariato che intendessero esser inserite in questo documento,  anche se ancora non “censite” dall’Amministrazione Comunale, potranno inviare entro lunedì 26 Marzo una comunicazione a promozione@csvetneo.org

Nella mail l’Associazione dovrà inserire: acronimo, nome completo, indirizzo, contatti (mail, telefono/cellulare) e principali attività

Per ogni ulteriore informazione o chiarimento: CSVE: 095/4032041 – Chiedere di Marco Gurrieri

- Giovedì, 22 Marzo 2018 18:45
Primo corso in Sicilia per Hospitaleri

- Mercoledì, 21 Marzo 2018 21:56
OdV mantenimento dei requisiti

Si ricorda a tutte le Associazioni di Volontariato iscritte al Registro Regionale del Volontariato che ai sensi del Decreto Assessoriale n. 1320 del 07/06/2016 per l’anno 2018 non sono tenute ad inviare la documentazione relativa al mantenimento dei requisiti di iscrizione.

Infatti il suddetto decreto prevede che:

Successivamente all’anno 2017, la documentazione per il mantenimento dei requisiti dovrà essere inviata con cadenza biennale e a partire dall’anno 2019 (relativa al biennio 2017-2018) sempre e non oltre il termine perentorio del 30 aprile.

La dichiarazione, i verbali e la relazione si riferiranno quindi al biennio oggetto di verifica.

Eventuali modifiche dell’atto costitutivo e dello Statuto, della sede legale e sociale ed in seno agli organi sociali, devono essere comunicati al Dipartimento della famiglia entro e non oltre 30 gg. dall’avvenuta modifica

- Martedì, 20 Marzo 2018 19:47
CSVE Enna: chiuso mercoledì 21 marzo 2018

“Spett.li Associazioni,

comunichiamo che il punto operativo del CSVE di Enna rimarrà chiuso mercoledì 21 marzo 2018.

Cordiali saluti”

- Martedì, 20 Marzo 2018 13:33
Progetti di scambio internazionale

Spett. li Associazioni,


il CSVE rinnova la propria collaborazione con AIESEC, la più grande associazione studentesca di Volontariato internazionale al mondo, volta all’accoglienza di Volontari in associazioni italiane del terzo settore. AIESEC è un network di oltre 100 mila studenti provenienti da 2.400 Università ed è presente in 126 paesi (compresa l’Italia, dove ha 19 sedi locali); uno dei suoi obiettivi principali è realizzare progetti di scambio internazionale per studenti sotto forma di esperienze di Volontariato e di tirocinio.

Nell’ambito del programma “Global volunteer”, le Associazioni potranno avvalersi per 6-8 settimane della presenza di giovani tra 18 e 30 anni provenienti da vari paesi del mondo; tale presenza, nell’ambito di 6 specifiche aree tematiche (beni culturali, disabili, anziani, povertà, diritti delle donne, ambiente), sarà orientata a potenziare le attività di educazione e animazione di giovani e adulti, nonché quelle di promozione dell’Associazione stessa, sia online che offline.

Le Associazioni ospitanti dovranno versare ad AIESEC la quota di 150 euro + Iva per ognuno dei Volontari accolti, provvedere alla copertura assicurativa contro gli infortuni e alla loro ospitalità; inoltre, dovranno redigere un progetto sulle mansioni dei Volontari, per un orario massimo di 25 ore settimanali.  

I benefici per l’Associazione saranno:

1.       Internazionalizzare la propria attività grazie al contributo di idee di giovani provenienti da altri Paesi;

2.       Partecipare ad una causa di rilevanza internazionale, come il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU per il 2030;

3.       Entrare a far parte di un network internazionale composto da migliaia di giovani in tutto il mondo.

Per maggiori informazioni contattare:

 

Lorenzo Monaco, Presidente AIESEC Catania  (334/1304969)

Serena Biondi, Vice Presidente Scambi in entrata (347/1852097)
Melania Manduca, Area promozione CSVE (095/4032041 -194)

- Sabato, 17 Marzo 2018 18:00
“Siracusa 4”: Convocazione Distretto Territoriale del Volontariato

Gent.mi Presidenti,

Il Centro di Servizio per il Volontariato Etneo, visto lo Statuto, invita tutte le O.d.V., e le Reti di Volontariato, operanti nel Distretto Territoriale del Volontariato “Siracusa 4”, alla prima assemblea del distretto per l’anno 2018 a partecipare alla riunione che si terrà:

Venerdì 9 Marzo alle ore 17.30

presso la sede dell’associazione Zuimama, sita in Via Salvo Randone n. 14 – Siracusa.

Per qualsiasi informazione o chiarimento contattare il Coordinatore Territoriale sig.ra Maria Letizia Altavilla.

 

- Venerdì, 02 Marzo 2018 08:51
“LA PREVENZIONE PER LA SALUTE ED IL BENESSERE”

- Mercoledì, 28 Febbraio 2018 22:17
Terzo settore: al via la Cabina di regia

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 23 febbraio 2017, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 gennaio 2018 sulla "Istituzione di una Cabina di regia con il compito di coordinare le politiche di governo e le azioni di promozione ed indirizzo delle attività degli enti del terzo settore". La Cabina di regia, con sede presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, costituisce un altro tassello importante nel percorso di attuazione della Riforma del Terzo Settore, avviata con la Legge delega n. 106 del 2016.

 

Essa, in quanto sede di confronto e di raccordo politico tra i diversi livelli istituzionali, è presieduta dal Presidente del Consiglio dei Ministri e composta dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, dal Ministro dell'Economia e delle Finanze, dal Presidente della Conferenza delle Regioni, dal Presidente dell'Unione Province Italiane (UPI), dal Presidente dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), nonché dal Presidente della Fondazione Italia Sociale.

CONTINUA A LEGGERE DAL SITO DEL MINISTERO...  CLICCA QUI

- Mercoledì, 28 Febbraio 2018 21:32
COMUNICAZIONE URGENTE SU CONTRIBUTI DA P.A.

COMUNICAZIONE URGENTE SU CONTRIBUTI DA P.A.

Il CSVE inoltra la lettera inviata dal Ministero Lavoro, circa gli obblighi previsti dalla L. 124/17 sulla pubblicità dei contributi ricevuti da Pubbliche Amministrazioni, scaturita dal lavoro esercitato dal Forum del terzo settore.
Con tale lettera, il Ministero segnala che, per quanto gli compete, con "A decorrere dal 2018" si intendono i contributi ricevuti nel 2018 (e quindi l'obbligo di pubblicazione va adempiuto entro il 28/02/19). La norma comunque necessita di chiarimenti per consentire agli enti di poter adempiere correttamente agli obblighi di legge, cosa ad oggi non possibile.
In allegato, la lettere completa ricevuta dal Ministero.

- Martedì, 27 Febbraio 2018 08:43

Area Documentazione


Descrizione dell'area

L’area documentazione si occupa di monitorare i siti di informazione e quelli specializzati, le testate periodiche a stampa e digitali, al fine di rilevare la presenza del Csve e dei temi del Volontariato, del No Profit e del Terzo Settore.

Rientra nell’attività anche la gestione della biblioteca per le Associazioni di volontariato, che possono richiedere in prestito e/o consultazione il materiale presente.

La biblioteca situata presso la Casa del Volontariato di Acireale, consta di 221 libri e 143 riviste, con volumi e riviste su diverse tematiche:

 

-      psicologia clinica e organizzativa;

-      ricerche del CSVE, degli altri CSV e del Terzo Settore;

-      progettazione;

-      informazione, comunicazione, protezione civile, formazione, orientamento;

-      normativa fiscale, legale, progettuale e servizio civile.

   

 

 BIBLIOTECA

Segui il CSVEtneo

Questo sito utilizza cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.